Al mare

Al mare

1 Agosto 2019

Dopo tanto camminare e andar per monti, oggi abbiamo deciso di concederci una giornata di ozio e relax al mare.

Tra le varie località che abbiamo visto, Saksun ci ha particolarmente colpito, la sua spiaggia in fondo alla valle è molto bella e rilassante…ok deciso, si và !

Il tempo a Tórshavn è nebbioso, speriamo migliori.

Decidiamo di percorrere la strada numero 50 che passa per le montagne, parallelamente alla costa. Forse un tempo era l’unica strada per arrivare a Torshavn. Il cielo è a sprazzi sereno per cui riusciamo a vedere la costa dall’alto, panorama molto bello e vario

La strada è in ottime condizioni e si congiunge con la strada 10 che arriva da Vágar e prosegue verso le isole del Nord. Puntiamo verso nord anche noi e a Hvalvik prendiamo il bivio per Saksun.

Arrivati al villaggio lasciamo l’auto nel parcheggio e imbocchiamo il sentiero che porta al mare.

Dopo qualche centinaio di metri scopriamo una novità: stanno mettendo una recinzione con tornello per  ingresso a pagamento, ci sarà un sistema automatico per pagare con carte di credito !! Quindi o paghi o torni indietro! Incredibile, pochi giorni fa non c’era nulla…

Proseguiamo e poco più avanti, nel bel torrente che corre verso il mare, osserviamo una famiglia di anatre  che felici nuotano a caccia di qualche pesciolino per colazione…bellissime!

Quando arriviamo in prossimità del restringimento della valle,  ci accorgiamo che la marea è alta e quasi non si riesce a raggiungere la spiaggia, la volta scorsa si camminava comodamente. Per fortuna, passando tra le rocce un po’ più in altro si arriva a destinazione…

Che pace, non c’è nessuno, siamo soli…

La marea comunque sta scendendo, quindi non  avremo problemi per il ritorno.

Questa piccola baia è un vero gioiello, camminiamo godendoci questo piccolo tesoro al momento solo nostro…

 

Mentre  pranziamo seduti su una roccia ecco arrivare altre persone; nel momento di massima affluenza siamo comunque in quindici… direi che si può sopportare vero?

La temperatura anche se c’è il sole è decisamente fresca,  il vento che soffia da nord porta una decisa frescura; nonostante ciò vediamo due temerari che fanno il bagno!! Coraggiosi!! Noi indossiamo la giaccavento!!

 

Bello trascorrere il tempo ad osservare come cambia la spiaggia con l’arretrare del mare, cambiano i colori, i suoni…la natura è pura magia!

Disegni sulla sabbia creati dal mare…

Prima o poi però si deve rientrare e quindi ci avviamo verso il sentiero che porta al paese. Ad un certo punto sentiamo un rombo di motore…tempo di guardarci un po’ stupiti ed ecco apparire due maledettissimi e puzzolenti Quod guidati da due ragazzine del luogo che scorrazzano verso la spiaggia, rovinando la pace e l’armonia di questo luogo splendido.

I Faroesi chiedono ai turisti rispetto per l’ambiente e la natura, ovunque ci sono cartelli… però se questo è l’esempio, non ci siamo proprio!

Polemiche a parte, noi ci illudiamo che in posti come questi ci sia maggior consapevolezza di quanto sia prezioso e indispensabile salvaguardare l’ambiente, purtroppo però tutto il mondo è paese e come da noi si vedono motociclisti sui sentieri di montagna o moto d’acqua sfrecciare nel mare anche qui non sono da meno. Che delusione…rispetto, basterebbe avere rispetto…

 

Buonanotte, a domani!

 

 

 

 

2 Comments
  • Claudia
    Posted at 14:03h, 02 agosto

    Sui Faroesi ed il rispetto per la natura avrei da dire qualcosa (ho visto solo la settimana scorsa una trasmissione terrificante), ma ne parleremo a voce …..
    Questo non pubblicarlo !!! 🙂

  • Un alternativa
    Posted at 14:52h, 03 agosto

    se ti riferisci alle balene…concordo…purtroppo! e per fortuna non abbiamo visto nulla del genere…ma poi ne parliamo!! Besos

Post A Comment