Ritorno in città

Ritorno in città

30 Luglio 2019

I giorni passano ed è giunto il momento di lasciare Gjógv. Ci spostiamo a Torshavn, la capitale delle Farøe per gli ultimi tre giorni di vacanza.

Da qui visiteremo la parte sud dell’isola di Streymoy e poi in base al meteo decideremo se fare un giro sull’isola di Sandoy.

Ora però dobbiamo salutare questo delizioso villaggio che ci è piaciuto tanto, complice sicuramente il bel tempo, però qui siamo stati davvero bene.

Il cielo oggi è più perturbato, non c’è vento e l’aria è umidissima, il mare leggermente mosso.

Intorno a noi nuvoloni scuri ma qui c’è ancora il sole, quindi passeggiamo fino alla punta della scogliera.

Sulla prima parte del sentiero che sale parallelo alla scogliera, vediamo un gruppo di puffin in piena attività, ci fermiamo parecchio ad osservarli perchè è sempre uno spettacolo bellissimo!!

e ora si volaaaaa

 

Saliamo ancora fino in cima, ci godiamo il paesaggio per l’ultima volta e poi scendiamo.

Chiaccherando con il ragazzo del piccolissimo bar scopriamo che qui in inverno nevica parecchio ma non quanto si immagina, la temperatura difficilmente scende sotto i tre gradi; ci sono parecchie persone che vivono qui tutto l’anno, c’è una scuola e gli abitanti hanno una bella scorta di cibo per eventuali problemi dovuti a condizioni meteo avverse, perché sarà pur vero che non nevica tantissimo ma piove molto e ci sono anche un paio di uragani ogni inverno.

La guesthouse generalmente chiude il mese di dicembre.

Terminate le chiacchere è ora di partire… see you Gjógv ♥ !!

Il cielo è sempre più tempestoso, per andare verso Tórshavn passiamo attraverso il passo di montagna per Eiði, poi raggiunta la costa prendiamo la via che percorre il fiordo e si congiunge con la strada 10 che arriva a Torshavn.

Lungo il tragitto inizia a piovere, purtroppo oggi il sole non ci accompagna.

Arriviamo a Torshavn, troviamo facilmente l’appartamento che abbiamo affittato, e’ molto carino e ben attrezzato, in una zona tranquilla a pochi passi dal centro.

Sistemate le nostre cose usciamo per visitare la città.

Torshavn ha un centro raccolto e la parte vecchia, la piccola penisola di Tinganes, è il cuore della città, dove più di mille anni fa vennero costruite le prime abitazioni. Le sue case antiche riportano indietro nel tempo, camminare nelle strette viuzze è molto suggestivo.

La penisola divide in due parti la baia e di conseguenza il porto: la zona dove attraccano le grandi navi è vicina ai resti della fortezza Skansin; le imbarcazioni private sono invece ormeggiate  dalla parte opposta della penisola, dove al mattino ha luogo  il mercato del pesce. Vi sono anche alcuni caffè e una pasticceria bar.

Nella via centrale si trova la maggior parte dei negozi, molto bella la libreria N.H. Jacobsens, di fronte al palazzo comunale, dove si trovano cartine, libri e souvenir. Proprio accanto all’ingresso, c’è questa scultura.

 

Sempre nella stessa via c’è anche l’ufficio del turismo, dove reperire utili informazioni.

Per ora il cielo non promette nulla di buono ma le previsioni per domani fanno ben sperare…vedremo se la fortuna ci assisterà.

 

Buonanotte, a domani!

 

 

 

 

No Comments

Post A Comment