Itineraio: Islanda low cost in 8 giorni

Itineraio: Islanda low cost in 8 giorni

L’Islanda è un paese meraviglioso quanto costoso. Clima e posizione geografica influenzano il costo della vita; inoltre le strutture ricettive sono poche rispetto alla richiesta per cui i prezzi salgono vertiginosamente.

Ma quindi… si può fare un viaggio in Islanda low cost ? La risposta è SI !!

Abbiamo messo a punto questo itinerario su richiesta di due amici con tempo e budget limitati; quello che proponiamo è un giro classico ma racchiude le principali meraviglie dell’isola, i luoghi che secondo noi sono assolutamente da visitare.

Abbiamo ipotizzato un viaggio in auto, pernottamenti in tenda sostando nei campeggi attrezzati; anche il cibo è molto caro, quindi un modo per risparmiare è cucinare da sè alcuni pasti. La stagione ideale, prevedendo pernottamenti in tenda è l’estate.

L’itinerario parte da Reykjavík e segue in senso orario la strada 1. Se arrivate con un volo pomeridiano o serale dovrete pernottare in città e partire il giorno dopo, se invece arrivate al mattino potete iniziare subito il tour. Vi consigliamo di affittare l’auto in aeroporto, risparmierete parecchio tempo prezioso; non è necessario affittare una 4X4 , basta un’auto normale di dimensioni adeguate al numero di passeggeri.

Il volo e l’auto sono le spese più consistenti del viaggio, prenotare con largo anticipo potrebbe essere conveniente; valutate anche un “Fly and Drive”, a volte alcune compagnie propongono buone offerte.

GIORNO 1 Partenza da Reykjavik  con l’auto affittata per “Circolo D’oro”; sosta al parco Thingvellir National Park, passeggiata per vedere una delle spaccature geologiche più belle, qui la placca tettonica euroasiatica si allontana da quella americana. Questo fenomeno è visibile anche in altre zone. Il parco è molto bello, ruscelli, cascate…tanta bella natura!

Proseguimento e arrivo nei pressi della cascata Gulfoss e di Geysir, pernottamento in campeggio (Geysir Camp Site : https://www.inspiredbyiceland.com/plan-your-trip/travel-search/search-results/?SubCategories=4

GIORNO 2 Visita della cascata e del geyser. Inizierete ad apprezzare le meraviglie dell’Islanda!

Terminate le visite partenza per il Lago Myvatn ( 370 Km cihttps://www.vatnajokulsthjodgardur.isrca, tempo occorrente 6 ore circa, seguendo la strada numero 1). Arrivo in serata al Myvatn, pernottamento  http://myvatnaccommodation.is/en/

GIORNO 3 Giro del Lago, escursione sul cratere o altre attvità di vostro interesse, la zona è molto particolare; nel pomeriggio relax alle terme: https://myvatnnaturebaths.is/  CONSIGLIO: acquistate  i biglietti in anticipo su internet! Queste terme sono meno famose dalla “Blu Lagoon” ma comunque belle e un po’ meno frequentate.

GIORNO 4 Partenza, Visita della cascata Godafoss, proseguimento per la cascata di Dettifoss e del canjon di Asbirgy ( parco Jokulsargljufur). La dìcascata di Dettifoss vi stuperà per quanto è maestosa e potente. ( nella foto di inizio articolo)

Proseguimento del viaggio verso est, ci sono un paio di campeggi lungo la strada, uno di questi è : https://www.ahreindyraslodum.is/index.php/skjoeldolfsstadhir ; se invece avete ancora voglia, tempo ed energia potete arrivare fino a Eglistadir, una piccola cittadina con supermarket, ristoranti e servizi vari dove fare acquiti di generi alimentari e altro.

Pernottamento ( cercate camping nel sito https://it.visiticeland.com/arrivare-e-muoversi/dove-si-alloggia/campeggi )

GIORNO 5 Partenza per Borgarfjörður Eystri a vedere i Puffin !! Godetevi questo sperduto luogo meraviglioso!

Pernottamento al camping:  https://www.inspiredbyiceland.com/plan-your-trip/travel-search/details/borgarfjordur-east-iceland-camping-ground?type=service

GIORNO 6 Partenza per il sud; la strada non è bellissima quindi il viaggio durerà praticamente tutta la giornata. L’importante è arrivare almeno ad Hofn, ci sono campeggi in zona; meglio se arrivate a Skaftafell, campeggio nel centro visitatori del parco https://www.vatnajokulsthjodgardur.is

Lungo il tragitto tra Hofn e Skaftafell c’è la famosissima e imperdibile laguna  Jökulsárlón: Dovete assolutamente fermarvi a vederla, è una meraviglia unica!

GIORNO 7  Visita del parco Vatnajokul ( Cascata Svartifoss e ghiacciaio Skaftafellsjokull). Nel pomeriggio partenza per Vik, ammirate la zona devastata dal Jökulhlaup, l’alluvione/eruzione del 1996. Successivamente ammirate la zona di Kirkjubæjarklaustur, un paesaggio particolare, davvero unico; infine arrivo a VIK. Pernottamento http://www.vikcamping.is/

GIORNO 8 Visita di Vik, spiaggia, faraglioni, colonne di basalto…godetevi una giornata al mare. Nel pomeriggio partenza per la zona dell’aeroporto. Seguite la strada per la penisola di Reykjanes, sembra di essere su un altro pianeta! Se avete tempo fermatevi poco dopo Sandvik per vedere “ the bridge between continent”, dove è visibile l’allontanamento dei continenti! Affascinante!!

https://www.visitreykjanes.is/

Potete campeggiare vicino all’aeroporto : https://www.inspiredbyiceland.com/plan-your-trip/travel-search/search-results/?SubCategories=4.1.8&CategoryID=4&RegionID=8&Query=#map/gardskagi

Giorno 9 Rientro a casa

Informazioni Utili

Portare abbigliamento caldo e impermeabile ( maglie termiche, giaccavento, poncho impermeabile, calzini di vari spessori ecc), un costume da bagno per le terme

L’ideale è vestirsi a strati, il meteo in Islanda può cambiare molto rapidamente, meglio essere attrezzati per ogni evenienza.

Portate almeno 2 paia di scarpe comode  ( uno scarponcino da trekking + un paio da ginnastica ), ciabattine per le terme.

Portate tutto l’occorrente per il campeggio,tenda in buone condizioni( ricordatevi che il vento può essere davvero forte!!), un sacco a pelo caldo è consigliabile. Se avete un budget più alto potete pernottare qualche volta nei bungalow o negli ostelli, generalmente sono molto puliti e hanno cucina comune dove poter cucinare i pasti

Ricordatevi di portare con voi il numero del PIN della carta di credito, è molto diffusa e comoda, praticamente i contanti non servono, cambiate in valuta locale pochi Euro.

I benzinai sono pochi, fate benzina ogni volta che potete, non aspettate di essere in riserva. Si paga con la carta di credito e il PIN è INDISPENSABILE

Consultate ogni giorno il sito meteo, può esservi utile https://en.vedur.is/weather/forecasts/elements

e il sito per la viabilità http://www.road.is/travel-info/road-conditions-and-weather/southwest-iceland-road-conditions-map/

 

 

Per maggiori informazioni consultate il nostro sito: https://www.unalternativa.it/viaggi/europa/islanda/informazioni-utili-hotels-ristoranti/

Leggendo il diario di viaggio vi farete un’idea dei luoghi da visitare:

https://www.unalternativa.it/category/viaggi/europa/islanda/

 

Sito per i campeggi: https://it.visiticeland.com/arrivare-e-muoversi/dove-si-alloggia/campeggi

 

Abbiamo visualizzato l’itinerario sulla mappa che trovate nel seguente link:

https://drive.google.com/open?id=1dMQs6bonX3dcfy2jnBJo5B_5yGyJexTd&usp=sharing

 

Buon Viaggio!!!

 

 

 

No Comments

Post A Comment